MAESTA’!

TRASPARENZA Ma Rutelli ribadisce le sue critiche. Nell’agenda del premier, dice il senatore sempre a Omnibus, «ci dovrebbe essere più rigore e trasparenza». «Che Berlusconi abbia un’agenda privata è sorprendente. Che abbia un vertice non pubblicato sul sito di Palazzo Chigi, che dobbiamo apprenderlo da San Pietroburgo e che addirittura il premier cancelli la colazione ufficiale con il re di Giordania accampando un torcicollo e pochi minuti dopo parta per un lungo viaggio in Russia non è un elemento di trasparenza». «Mi chiedo – ha poi concluso – se Berlusconi in Russia affronti affari che interessano il Paese, o se invece affronti affari che lo interessano personalmente».