l’impiego delle escort, oppure anche in questa tradizionale operatività (faceva arrabbiare anche la Bibbia) senza insegnamento (e pubblicità adeguata) le giovani generazioni non sanno come  orientarsi?

La regione dell’Estremadura paga corso su masturbazione, polemica in Spagna

MADRID (11 novembre) – Polemiche in Spagna per la bizzarra idea della regione dell’Estremadura, al confine con il Portogallo, governata dai socialisti, che ha deciso di varare un corso di educazione sessuale rivolto agli adolescenti. «Il piacere è nelle tue mani», è il titolo del corso con, fra l’altro, un discusso seminario su «autoerotismo, masturbazione e gadget erotici». Il corso itinerante, la cui prima lezione si è tenuta a Merida il 23 ottobre, e rivolto ai giovani tra i 13 ed i 17 anni, è costato circa 14 mila euro alle finanze regionali, scrive la stampa spagnola.

L’iniziativa del governo regionale è stata subito criticata dall’Associazione dei genitori della scuola cattolica Concapa e dal partito centrista Upd, che hanno chiesto la cancellazione del seminario sulla masturbazione.

La direttrice del Consiglio della gioventù dell’Estremadura Maria Pulido ha replicato che il corso vuole far capire il sesso agli adolescenti come «comunicazione umana e fonte di salute, piacere e affetto» affrontando inoltre «le discriminazioni di genere che esistono nell’ambito della sessualità».

A impartire le lezioni è il negozio erotico per sole donne di Madrid, "Los placeres de Lola", nel quale gli uomini possono entrare solo accompagnati. Questo, spiegano le proprietarie femministe, per evitare che la presenza di troppi uomini possa mettere a disagio le donne nel locale. La coproprietaria del negozio, Raquel Traba, si è detta «attonita» per le critiche rivolte al corso. «Dimostrano che c’è proprio bisogno di educazione sessuale», ha commentato aggiungendo che «la masturbazione serve a conoscersi meglio e ad evitare frustrazioni nelle relazioni di coppia».

 

Ma chi seguirà le prove pratiche  e  come daranno i voti?