era una constatazione piuttosto diffusa ai tempi della mia quasi adolescenza, quasi 60 anni fa. La PIATTOLA è una specie di pidocchio che ama, appena può, accoccolarsi nel pelo del pube, senza particolari simpatie se maschile o femminile e con notevoli doti di familiarizzamento, basta infatti che ci si sfreghi un po’  e passano velocemente da un individuo all’altro.

PIATTOLA

all’epoca c’era chi dava la colpa a quei monumenti, ormai scomparsi, chiamati elegantemente vespasiani, costruiti specie in epoca prebellica, e quindi in puro stile mussoliniano, per convincere gli italiani a non pisciare agli angoli delle strade, appena fuori dall’osteria, ma a fare due passi in più. All’epoca i locali pubblici "popolari" non avevano neppure il CESSO e i "luoghi di decenza", come si diceva, erano rari anche un po’ più in alto! 

interessanti questi monumenti, perchè di solito vedevi la testa come fosse una specie di periscopio ruotare intorno con tanto di cappello, di feltro o se estate di paglia, stile borsalino con la classica fascia alla base corrente lungo la tesa e aperti sotto per ammirare l’eleganza delle calzature (per i proletari spesso nei normali zoccoli di cuoio e legno).

VESPASIANO

la CONCLUSIONE dell’operazione la si capiva dall’abbassarsi dello sguardo e poi il gesto delle spalle che accompagnavano lo scrollo e, infine, le operazioni complesse,per riallacciare i pantaloni (non esistevano le lampo, solo bottoni e con le dita grassocce…). Di sera dicono non fossero luoghi consigliati e si dicevano abitualmente frequentati da militari di leva a caccia di spiccioli, in cambio di qualche lavoretto fatto o subito.

un classico della situazione era la pubblicità del MOM che decorava le pareti di quei monumenti. Monumenti poi scomparsi praticamente ovunque forse per la campagna dei bar che così possono scroccare qualche caffè in più.

comunque per prenderle, le piattole, bastava semplicemente frequentare luoghi a intimità promiscua, semiclandestini. Raro infatti il contagio nei luoghi deputati, anche di infimo grado, indicati come CASINI, mentre decisamente più probabili là dove vita e mestiere coabitavano con pagliericci, figlioli e tutta la brulicante umanità che affollava molte case di una Italia che appare così lontana, solo perchè ha imparato a percorrere altre strade e altri sistemi per distribuire le sue, I PIATTOE.

GIA’ E LE PIATTOLE ALLORA?

Si chiamano FLYCELL CLUB, sembra che io le abbia prese girando per FACEBOOK e mi sono costate due beccate da 5 euro l’una, e per fortuna che avevo pochi euro così mi son trovato subito a SECCO. Ho chiesto ALLORA lumi all’assistenza WIND che, con la voce comprensiva di un giovanotto, mi ha appunto raccontato del contagio probabile e dei due contatti appena goduti, oltre alle informazioni relative ai luoghi dove queste puttane/i regalano i loro tesori e, naturalmente, mi ha scollegato dal lupanare così ben organizzato.

Adesso cercherò di capire il quando il dove e il come e quando io abbia dato l’avvertito consenso. Poi, spero, di capire quando ci sono cascato e  perchè possa sopravvivere un sistema economico che consente tali trabocchetti: capisco che la legge italiana e l’Italia intera privilegiua i "furbi", ma speravo fosse riservata, questa scelta così azzeccata, solo alla politica.

Se qualcuno ne sa qualcosa è pregato di dare un aiuto tecnico, visto che vorrei muovere causa su questa questione, non per i 10 euro ma qualche migliaio di euro valgono bene un principio!