su GIUDICI e DENARI (nel senso di euro)

La norma è sopravvissuta al suo tempo, quando il giudice prestava volontariamente e senza alcuna retribuzione la propria opera presso altri uffici dello Stato. Il tempo, senza che mano la toccasse, l’ha fatta divenire una corposa regalìa, uno stipendio bis ingiustificato.

Ma oggi è un altro giorno. Il ministro Brunetta prevede tornelli agli ingressi dei tribunali e punta ogni carta sul merito. Viva il merito! Infatti sulla sedia accanto, nel consiglio dei ministri, siede Franco Frattini. Consigliere di Stato fuori ruolo (primo stipendio), deputato (seconda indennità) e ministro (terzo emolumento).
Frattini non macina sentenze ma carriere: è infatti appena stato nominato per anzianità di servizio presidente di sezione. L’anzianità. Il suo collega Giuseppe Esposito, il giudice di Lecce dagli arretrati zero, potrà aspirarvi nel 2042 a soli 81 anni…

E’ solo un frammento di un articolo di Repubblica che parla di un giudice stakanovista appena arrivato e di un po’ di problemi veri tra i giudici e nella giustizia ma dei quali pochi, anzi nessuno in PdL, se ne occupa, troppo presenti i colleghi magistrati (ci sono anche da loro e sono tanti)!