una "amica" di web, oltre che blogger di splinder con cui c’è stato uno scambio di "profondi" ragionamenti anche sulla religione, era rimasta sorpresa da quanto le riferiva il figliolo evidentemente già nella zona scuola superiore.

riferiva il ragazzino, anzi, come ai miei tempi ci appellava il nostro don Pino di religione all’Oberdan di Trieste lo ZERBINOTTO, che questa docente approvata dal suo Mons. Vescovo sosteneva essere Gesù Cristo il primo "vero" comunista della storia umana.

al disagio di questa evidentemente molto giovane madre (sentire che il proprio ispiratore religioso è un comunista reca sicuramente un qualche disagio a una persona di normali principi) ho risposto che non è poi così assurdo.

Infatti GESU’

Ce l’aveva con i ricchi (la cruna dell’ago). 

Ospitava e se la faceva con tutti i tipi di gente (Maria Maddalena)
 
Cacciava i preti locali (scribi, farisei, ipocriti)
 
Faceva miracoli e prometteva il Paradiso  (Il regno del Proletariato nel futuro)
 
E’ morto e poi risorto (questo per i comunisti è da verificare, però nel dubbio hanno imbalsamato il loro LENIN).

Post Scriptum: 
  L’insegnante è una signora divorziata ed esaurita di una certa età, che non fa altro che dare note e buttare fuori dalla classe i ragazzini……e loro la chiamano Signora Satanelli…per i capelli ritti e neri che sono veramente impressionanti.