e quindi non poteva godere del sacramento della CONFESSIONE. Quella privata a tu per tu con il confessore, specie se personale, perchè quella pubblica finora è stata solo quella di Clinton se no il Parlamento USA lo mandava a casa sua, fuori dalla Casa BIANCA.

NUOVA DELHI (26 dicembre) – Uno scandalo a sfondo sessuale sta facendo tremare l’India: una tv locale ha proposto foto e video dell’anziano premier dello Stato indiano dell’Andhra Pradesh, Narayan Dutt Tiwari, a letto con due giovani e prorompenti escort.

Le rivelazioni hanno costretto Tiwari a dimettersi. La notizia arriva a poche ore dalla visita ad Hyderabad, la capitale dell’Andra Pradesh, della presidente indiana Pratibha Patil. Secondo fonti di stampa, la presidente avrebbe chiesto a Tiwari le dimissioni per non metterla in difficoltà durante la sua visita, anche se l’ex governatore si è dichiarato estraneo ai fatti.

Il premier ha infatti respinto le accuse e negato la vicenda di cui sarebbe protagonista. Le immagini trasmesse dalla tv ABN Andhra Jyoti, in cui Tiwari che ha 86 anni è disteso su un letto con solo una camicia indosso e in compagnia di due avvenenti escort, hanno suscitato scalpore nel mondo politico indiano e conquistato la prima pagina dei principali quotidiani.

The Indian Express titola l’apertura odierna con un significativo «His Sexcellency?», mentre The Times of India preferisce un più pacato «Tiwari nega la sua partecipazione nella registrazione sexy».

L’opposizione ha chiesto le dimissioni del premier dell’Andhra Pradesh, uomo del Partito del Congresso di Sonia Gandhi e un tempo tanto potente da sfiorare (1991) il colpo di diventare premier, incarico che poi andò a Narashima Rao.

Il suo avvocato, Ravi Shankar, ha dichiarato alla Cnn-Ibn che il video non è altro che «una trama di menzogne» e che una denuncia è stata presentata alla magistratura. Da parte sua la locale Corte suprema ha ordinato alla tv di sospendere la trasmissione del documento filmato.

A corredo delle immagini ABN Andhra Jyoti ha intervistato una donna, chiamata Radhika, che ha detto di aver inviato le ragazze «per dilettare Tiwari» in cambio della promessa di una licenza per sfruttare una miniera di minerale di ferro. La licenza però non è mai arrivata, ha assicurato, da qui la decisione di diffondere le immagini compromettenti.

Strane coincidenze, sempre di licenze si parlava. Però quello dell’India, decisamente più vecchio ma anche più macho:  2 alla volta!