colpirne POCHE, educarne MOLTI.

potremmo anche scrivere, non c'è più ciccia per GATTE. Quelle ragazze andavano punite, non fosse altro per quel che han detto ai questurini o fra di loro ma, soprattutto, perché ormai il giochino era fin troppo scoperto.

eppure proprio in questo modo c'è una conferma indiretta che feste, lap dance e simili BUNGA BUNGA e benefit aziendali eran tutto la stessa roba ed essendsi seccata la sorgente anche la Minetti nn poteva farci più niente.

Dei sette appartamenti che gli inquirenti hanno individuato nel residence Olgettina, due sarebbero intestati a Marysthelle Polanco e uno a Barbara Guerra. Altri quattro appartamenti, invece, sarebbero stati intestati a Nicole Minetti «per conto delle ragazze che non avevano le condizioni richieste per l'intestazione, quali un idoneo contratto di lavoro». Così scrivono i pm di Milano negli atti dell'inchiesta trasmessi alla Camera. Si tratterebbe delle showgirls Iris Berardi, Arisleida Espinosa, Annina Visan ed Elisa Toti.

«Non è giusto, anche noi siamo delle vittime. Io avevo anche tolto il mio nome dal citofono perchè mi insultavano giorno e notte – dice Marysthelle – Io ero a Firenze per lavoro, ma mi hanno telefonato le altre ragazze per dire che era arrivata questa lettera.

È una lettera uguale per tutte, firmata dall'amministratore del condominio, che ci dice che dobbiamo lasciare l'appartamento entro otto giorni altrimenti farà intervenire la forza pubblica. Io ho già telefonato al mio avvocato e gli ho detto di occuparsene. Non credo che sia giusto nè legale un'imposizione del genere.

Lo so che gli altri condomini si sono lamentati per la presenza dei giornalisti e dei fotografi davanti allo stabile, ma anche noi siamo delle vittime. Mi è capitato negli ultimi giorni di essere chiamata al citofono anche in piena notte e di sentirmi dire delle volgarità».

Marysthelle è madre di una bimba e quando è scoppiato lo scandalo Ruby nei giorni scorsi ha ammesso di aver ricevuto dei soldi dal presidente del Consiglio Berlusconi da usare per la sua bambina. «L'appartamento è intestato a me – ha detto ancora Marysthelle – ci abito con la mia bambina, non so proprio dove dovrei andare adesso e dove potrei portare lei».

Come sosteneva la sottosegretaria, almeno così mi pare di ricordare, il BAUSCIONE ha un cuore grande così tant'è vero che l'ha visto lei con i suoi occhioni il Silvione dare a una vecchietta i soldi per correre a farsi la dentiera (magari dall'igienista dentale sua amica), mi vien a me però da pensare che indirettamente sia stato inviato un messaggio.

Cari DEPUTATI, cari SENATORI, cari mangiapane PdL ricordatevi che posso sempre SFRATTARVI e se cado io i primi  a trovarsi con il CULO per terra siete VOI.