naturalmente avrò capito MALE  o Mentana ha DOVUTO giocare d'equilibrio per non irritare troppo QUELLO LA' e farlo di conseguenza far danni sulla proprietà dellaTV per cui lavora.

PERO'…

Invece «la cosa che più mi appassiona nel mio mestriere è essere spassionato», dice Mentana, saper essere «mediatori credibili quando indichiamo quali sono le notizie del giorno e quanto pesano». Berlusconi? «È il dito e non la luna, la luna sono le ragazze senza valori che vanno da lui per portarsi a casa la paghetta».

MA chi le avrebbe cercate, sollecitate e alla fine scelte pescandole non fra le allieve di un educandato ma proprio in quel giro di stelline che gravitano attorno alle SUE DI LUI TV e utilizzando come coltivatori, preparatori e sollecitatori i suoi più CARI amici da una vita o suoi famigli o compagni di merende?

E che dire dei SUOI DEPUTATI e SENATORI sempre pronti ad ogni peggior mercimonio. MERCIMONIO che ha la dimensione della SIMONIA, se parlassimo fra laici, per i quali il servizio pubblico di direzione e controllo è,  o forse lo era solo nella COSTITUZIONE, il più alto traguardo di una vita.