all'OPPOSIZIONE almeno in qualcosa sono simili. Prendiamo la MAIOLO, portavoce del FLI, dice una cazzata (dal punto di vista politico e di immagine) pur sempre qualcosa però che la larga maggioranza di italiani pensa specie sequei bimbi non li vede, molte maestre comprese, però velocemente e "spontaneamente" (le virgolette non sono per caso, l'algido FINI ha dimostrato di agire veloce e pesantemente, vedi anche la vicenda dell'uomo di soldi e di spettacolo che ha fra i piedi, il BARBARESCHI che sta pure fisicamente invecchiando male) ha dato le dimissioni, o quasi.

dalla parte GOVERNO e PdL dimissioni NISBA, del resto come si fa a dimissionare chi ha pieni computer e macchinine foto di armi di ricatto di ogni tipo? Una squadra che sta in piedi solo sul ricatto e la PAURA. La stessa paura di saltare che fa caricare i vari SACCONI o LUPI consapevoli di stare rischiando la fine, economica e politica, se QUELLO LA' salta. 

NB: ho anche la convinzione che non ci sia poi tanto di "marcio" all'opposizione perchè i guerriglieri con bombe nucleari a disposizione dei giornali schierat con il GOVERNO le avrebbero velocemente tirate fuori. E invece son sempre gli stessi slogan: KOMUNISTI, LADRI DI SOLDI, AL GUINZAGLIO DEI GIUDICI. E se vogliono dire qualcosa di diretto devono riscoprire le difficoltà dell'ex Governatore del Lazio.