solo che non credo sia  solo merito dei soldi e delle arti del suo ex alleato, socio e padrone.

Fini andava ristretto e corretto, tanto più e soprattutto se si prospetta un discreto successo del cosiddetto TERZO POLO  o del POLO della NAZIONE. Per quale motivo? perché troppo LAICISTA e quindi bisogna liberare Casini da questo rischio.

traspare da diversi commenti, editoriali e pastoncini delle perplessità di SANTA MADRE, può andare che Casini, con l'aggiunta di Rutelli, stabiliscano quello che un tempo fu definita una entente cordiale  con il PD e pur anco con Vendola, entrambi i gruppi sono controllati o subalterni alle frange cattoliche e alla loro storia. Fini no, è un cavallo pazzo, in tutte le sue mosse non si è mai preoccupato di SANTA MADRE, e, dal mio punto di vista, è il suo vero merito anche se per questo è stato, e temo sarà, eternamente SCONFITTO.

e per chi come me ha frequentato in anni lontani (tipo elezioni universitarie) gruppi impastati di destra, cattolicesimo e nostalgie non mi è mai capitato di ritrovarci laici o laicisti. Il DIO PATRIA e FAMIGLIA è il MANTRA  basico della DESTRA, perché una DESTRA LIBERALE, almeno in Italia, è un vero e proprio ossimoro.

per questo, passato il momento topico dell'insuccesso con la bocciatura nel voto di fiducia dei due voti decisivi per Berlusconi, uno alla volta sono stati convinti a tornare a casa. E possiamo anche immaginare che a qualcuno di loro sia stato suggerito di entrare con FINI per condizionarlo una volta che si fosse eventualmente arrivati alla sfiducia. Niente di strano, anche nel PCI, quello vero, quello di una volta, un pugno di cattolici era in servizio permanente effettivo!