e adesso ti prego dammi una mano di qualità!

e quale balcone migliore da cui ammannire le verità non del Governo ma di ESSO ai futuri, fra poco, votanti siano essi per le Amministrative che per i Referendum, presentate dal faccino perbene del killer siciliano ALFANO? Killer perché presta se stesso a tutte le idee sulla giustizia che SUA MAESTA' e i suoi CIAMBELLANI costruiscono.

per i curiosi il testo ufficiale dell'intervista direttamente dal sito di ALFANO  eventualmente da confrontare con l'estratto riportato da REPUBBLICA.

mi limito ad alcune integrazioni che Repubblica non riporta e che non si possono copiare direttamente da Avvenire:

QUEL MORALISMO SULLE CENE DI ARCORE: non credo a una politica fatta dal buco della serratura e credo ancora meno a una serie di moralisti d'occasione che per convenienza politica diventano sacri tutori delle sacre virtù.

BERLUSCONI AL COLLE? NO ANCORA PREMIER: il tema della successione non esiste: Berlusconi sarà ancora il candidato premier. Anche nel 2013. Ne sono assolutamente certo. Il Quirinale? Non c'è ANCORA l'elezione diretta.

c'è poi una perla splendida quando Alfano ricorda, a proposito di Corte Costituzionale, che OBAMA è liberissimo di criticare la SUA Corte Suprema e in Italia SINISTRA e MAGISTRATI si scandalizzano. Peccato che dimentichi ben altri particolari del rapporto che c'è in USA fra politica, opinione pubblica e giustizia e basta prendere l'ultima banale occasione quella del TROMBONE TROMBATO  e felicemente TROMBANTE, costretto però a dimettersi proprio perché l'altra, oltre a non essere sua moglie, faceva parte del SUO STAFF e con tutti i vantaggi ANNESSI e CONNESSI.