credo che non sia così importante sapere per chi voto, del resto l'ho detto più volte che dopo aver votato da sempre MSI alle europee in cui morì Berlinguer cominciai a votare PCI e via via in tutte le successive denominazioni per una scelta che si potrebbe dire di classe. E per chi è nato dopo il 1960 può apparire assurdo che un "proletario" votasse MSI allora se eri stato allevato in una serra "antikomunista" e non eri borghese l'unico partito anti-sistema era quello con tutti i riti magari da mal sopportare.

e allora? e allora votare contro l'attuale maggioranza ed è ancora più vero se solo si confronta la Germania della Merkel con l'Italia dei Tremonti-Berlusconi, che poi nel Parlamento europeo sarebbero nello stesso partito e tutti di ispirazione cristiana, anche se paragonare certe sottospecie cattoliche italiche con i cristiani tedeschi è un assurdo.

la Germania è capitalistica. La Germania ha un governo moderato. La Germania mescola padronato e sindacato. E allora?

le retribuzioni operaie tedesche sono le più alte d'Europa. La Germania da oltre dieci anni ha investito in scuola e ricerca. Il padronato tedesco ha contrattato salari e produttività, proprietà e controllo. E da noi?

da noi di certe cose è difficile parlare, anche nella cosiddetta opposizione anche perché all'opposizione c'é un partito scomodo ed è il PD che con il suo tendenziale 30% rende impossibile un "ribaltone" senza di loro e non può essere che i Casini, i Ruttelli ma anche i SINISTRI (quelli veri!) lo possano gradire. Già perché le ambizioni sono tante e l'amore per il destino di questa povera Italia viene molto dopo, dopo le ambizioni, dopo le responsabilità che si sarebbe costretti ad assumere, dopo la necessità di interventi contrattati in accordo con i sindacati e la confindustria (e i duri e puri amici di fiom o del padronato)?

e siccome contano i partiti ma soprattutto contano le persone io di BERSANI mi fido non fosse alto perché ha dalla sua la sicura appartenenza politica, l'esperienza di Governo (anche di una Regione non così facile come l'Emilia-Romagna) e il buon senso e l'assenza di tutto quell'intelletualismo posticcio che invade tanti cosiddeti pensatori che solo perché sanno cantare ballare e filmare si sentono autorizzati a consigliare il laoro di altri mentre nel proprio giustamente pretendono l'esclusività assoluta.

e adesso
 

BUON VOTO