questi ZOTICI GRETTI ANTIPATICI svizzeri (quelli poi di ZURIGO immaginateli VOI) eppure sono sempre quei cocciuti difensori della propria individuale libertà di decidere e di scegliere. Libertà che spesso hanno esteso ad accogliere chi a casa sua non trovava neppure la libertà di avere una opinione propria.

di sicuro stupisce noi costretti a una tutela quasi "minus quam" congeniti di chi pretende, con la scusa di essere portavoce dell'unico "vero" dio e "unici" veri interpretatore dei sacri libri (quelli che LORO ritengono sacri, perché gli altri o vanno bruciati o sono semplicemente apocrifi), di imporci il loro punto di vista, neanche fossero o fossimo  in IRAN o nella vituperata Russia staliniana o nel libero stato di Pol Pot.

altro fatto importante, lì non c'é QUORUM, proprio l'arma che usa chi é consapevole di essere minoritario, per non doverlo ammettere nei fatti e nei numeri. Basta una considerazione, le elezioni politiche e simili vedono abitualmente una partecipazione che ormai è dell'ordine del 75/80 % tanto che con l'attuale sistema elettorale il 40% dei voti VALIDI (quello dell'attuale maggioranza) corrisponde inevitabilmente al 32% degli aventi diritto. Cioè un terzo degli aventi diritto può decidere di ogni aspetto della mia vita quotidiana, mentre pretendono che perché i fantoma aumetare di oltre la metà!)tici possessori del DIRITTO di esprimere una opinione VALIDA siano oltre la metà in più (perchè il 32% che comanda alle politiche per arrivare al 50% degli elettori possibili dovrebbe aumentare più della metà, per diventare maggioranza degli aventi diritto al voto).

volete una dimostrazione di questo? andatevi a leggere i commenti al Corriere della Sera che di solito trovano maggioranze decisamente "governative" e su 35 commenti ce n'è forse UNO che critica gli svizzeri!

PS:  il referendum riguardava solo la possibilità di consentire ai non residenti di godere dello stesso diritto, diritto che gli svizzeri usano dal 1941!