Dalla metà degli anni ’80 in avanti, quasi sempre, sia che si facesse l’amore sia che si facesse la guerra, non essendo affatto propensi a rinunciare al nostro sfrenato godimento, volendo anzi continuare a lussureggiare anche in futuro, a dispetto di tutto, illudendoci di essere ancora in grado di farlo, abbiamo creduto di poter continuare ad andare a letto con lo spirito del tempo dei fatui e sciagurati anni ’80 indossando un preservativo, una piccola guaina di lattice immunizzante che ci garantisse l’orgasmo preservandoci, però, dal contatto con la realtà del mondo, dell’altro e, soprattutto, di noi stessi.

E' la conclusione di un editoriale di ANTONIO SCURATI su LA STAMPA. 

Non so quanto questa generalizzazione  e questo collegamento siano corretti e condivisibili, ma forse è perché di questo "edonismo" per origini sociali e scelte di vita non credo d'aver mai fatto parte. Ma anche molta parte del mondo povero e abbandonato che da questo flagello (come di solito lo si chiama) è colpito credo lo faccia o lo abbia fatto per edonismo o non invece, e troppo spesso, se lo sia trovato addosso per banale ignoranza, aiutata spesso da credenze RELIGIOSO-SESSUALI.

Sembra quasi che ci sia collegamento fra PECCATO e PENA e CONDANNA. Spero tuttavia che sia vera l'osservazione della fine dell'EDONISMO che rimane comunque un lusso da classi dominanti mentre tutti gli altri vivono di riflesso televisivo e sub-culturale il necessario influsso per continuare a illudersi di assomigliare a loro quando indossano la mise giusta, bevono la marca giusta si muovono con il corretto CAR.

C'é certo una illusione da sfatare, che si possa vivere in eterno A SBAFO, nessuno organismo vivente lo fa e lo può fare, quello che noi usiamo o è ottenuto direttamete o indirettamente da NOI o altrimenti e comunque l'abbiamo ottenuto o goduto so lo perchélo abbiamo sottratto ad ALTRI. Che poi questo sia edonismo o no con l'AIDS non c'entra perché per ignoranza o negligenza la responsabilità è sempre individuale, anche se tuttavia a volte la responsabilità può essere attenuata per trasferirla a chi guida o illude gli altri come accade spesso nel caso specifico.   

 siano correttee