tranquillo come un PAPA appena uscito da UN CONCLAVE!

e anche i soldi per De Benedetti, roba da ridere. Gli basta vendere una villona e gli entrano in casa quasi tutti gli EURO necessari. Mica è scemo.

un Governo Tenico? e Lui ripete il 14 dicembre.  A meno di non ripetere la sceneggiata dell'arresto di Mussolini e il viaggetto del 25 luglio 1943 in ambulanza con i carabinieri a far da infermieri.

Del resto Berlusconi con i suoi è verosimile quando è infuriato così come quando si mostra sereno, e diversi volti del premier si fondono nello stesso giorno: chi ne ha avvertito l'ira per la sentenza Mondadori, per quei 560 milioni da pagare è anche chi racconta che a parte il dolore della condanna, momentaneo, Berlusconi si è subito ripreso e partendo da villa Certosa, lunedì scorso, ha confidato che in trattativa per l'acquisto della sua villa sarda ora c'è anche un magnate russo. Il prezzo della trattativa per la tenuta, «il Cavaliere non vuole certo svendere», è di circa «il 20% in meno dei soldi che la Fininvest dovrà pagare alla Cir».

Certo che è credibile, del resto dove avrebbe potuto nascondere soldi propri e altrettanto facilmente manovrabili se non da Putin? E allora trovare una testa di legno sicura dopo diventa facilissino.